Torre Pellice

Torre Pellice “La Tour”, importante comune delle valli valdesi, definita da Edmondo De Amicis “la Ginevra italiana”, deve il suo nome alla torre edificata sulla collina, oggi detta del Forte, intorno all’anno 1000. La storia di Torre Pellice è strettamente legata alle vicende della valle e del popolo valdese. Oggi la cittadina è una realtà dinamica Ricca di musei, biblioteche, archivi storici, gallerie d’arte moderna, è da sempre meta del turismo storico, religioso e culturale. Luogo ideale per escursionisti e appassionati di montagna, che in poco tempo possono raggiungere i rifugi alpini e le vette circostanti, vanta anche una varia e apprezzata tradizione gastronomica.

 

Passeggiata turistica

L’isola pedonale inizia in Piazza S. Martino dove troviamo il complesso della Chiesa Cattolica e l’annesso Priorato Mauriziano, di fronte la Fontana di Carlo Alberto, progettata dall’architetto Mellano per volere del re. Prosegue attraversando il paese, dove è possibile trovare attività turistico – commerciali tipiche del territorio, e termina nel quartiere valdese, che comprende oltre al Tempio una serie di edifici storici: la Casa Valdese con al piano terra l’aula sinodale dove ogni anno si riunisce in assemblea il Sinodo, la Casa pastorale, le ex Case dei professori (residenze degli insegnanti del collegio valdese), la Casa Unionista, il Museo storico-etnografico, il Collegio valdese, oggi liceo europeo e la Foresteria valdese un’importante struttura ricettiva per i turisti che visitano la cittadina.

 

 

Arte, cultura, letteratura e musica

Torre Pellice offre tutto l’anno una vasta programmazione culturale. La Civica Galleria d’arte contemporanea Filippo Scroppo, La Fondazione Centro Culturale Valdese e il Museo Valdese organizzano mostre, eventi e conferenze. A Torre Pellice ha sede anche Tucci Russo Studio per l’Arte Contemporanea, una galleria privata di prestigio internazionale. Si ricordano inoltre la Biblioteca Civica Carlo Levi e la sezione Resistenze: Storia e Memoria e la sala espositiva Museo della Stampa Clandestina. Nel periodo estivo, di maggiore affluenza turistica, hanno luogo due festival, il primo letterario Una Torre di Libri (dal 2008) e il secondo, Una Torre d’Arte (dal 2019), pone in dialogo arti visive e musica in sinergia con gli enti culturali del territorio.

 

Scopri gli altri enti culturali
di Torre Pellice